libri

La gamba

“A volte mi stendevo sul letto, sollevavo una gamba e la guardavo. Era una gamba di ventisei anni. Avevo voglia di abbracciare qualcosa, la tiravo su e il ginocchio automaticamente si piegava, ma nell’incavo non c’era niente, il piede ricadeva nel materasso.”

Caterina Bonvicini, “Con l’unghia raspavo la terra.” In “Ragazze che dovresti conoscere”, Torino, Einaudi, 2004, p. 159

Lascia un commento

La tua email non sarĂ  pubblicata. Required fields are marked *